In conformità alla vigente normativa ed alle specifiche delle singole tipologie il rifiuto prodotto viene analizzato dal laboratorio chimico abilitato, per determinarne la “classificazione”.

Classificazione secondo l’aspetto Chimico

Descrive il rifiuto nei termini delle sostanze chimiche in esso prevalenti o significative ai fini della individuazione della tipologia del rifiuto in conformità a quanto previsto dal Decreto Legge 152/06 art. 183 con relative normative tecniche di attuazione.

Classificazione secondo l’aspetto Merceologico

Descrive il rifiuto in relazione al processo di provenienza o in relazione all’attività di recupero.